La Tenuta di Ghizzano racconta la magia del vino

L'inizio del tour.
L’inizio del tour.

La magia del vino raccontata da un cicerone d’eccezione, Ginevra Venerosi Pesciolini, comproprietaria della Tenuta di Ghizzano, artefice, assieme a Slow Food Valdera e Cib Arti, di una giornata speciale dedicata all’arte della vinificazione. Un tour iniziato dalla raccolta dell’uva in vigna e terminato con la degustazione dei bianchi e dei rossi dell’azienda Tenuta di Ghizzano. Passando dalle cantine e dal giardino all’italiana di Villa Venerosi Pesciolini, impreziosito dalle sculture dell’artista romana Immacolata Datti.

«La partecipazione attenta e positiva di così tante persone – è il commento di Ginevra Venerosi Pesciolini – bambini compresi, mi ha dato davvero molta gioia e ha confermato la mia convinzione di quanto ci sia bisogno di dedicare tempo anche al consumatore finale per accompagnarlo verso la scelta di prodotti buoni e autentici piuttosto che industriali».

Chicchi d'uva.
Chicchi d’uva.

«Il cibo è una lingua. E come tale va imparata, praticata, capita – spiega Anna Morabito, fiduciaria di Slow Food Valdera – Il modo migliore per farlo è sintetizzato dalla parola “insieme”. Il cibo unisce tutti, ci parla di chi lo produce e trasforma, ci rende consapevoli di quanto siamo fortunati nell’abitare un pezzetto di mondo che abbiamo il dovere di preservare per le generazioni future. I produttori e i trasformatori sono i veri protagonisti, tessere importanti della vita di tutti noi. Grazie, da parte di Cib Arti e tutto il Comitato di Condotta Slow Food Valdera, per il vostro impegno e generosità».

Vendemmia.
Vendemmia.

A chiusura della giornata, la terrazza di Villa Venerosi Pesciolini ha ospitato un Convivium che lo Chef Slow Food Carlo Cioli ha curato in collaborazione con numerose aziende che rappresentano un’eccellenza enogastronomica del territorio: Floriddia, Fattoria di Monti, Fattoria di Lischeto, Macelleria Marianelli, Azienda Agricola San Luigi, Pasticceria Ferretti, Caffè Trinci, Azienda Agricola Cinzia Tartabini.

La parola a Slow Food Valdera.
La parola a Slow Food Valdera.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...